Ex - CAMBIARE LA SOCIETA', CAMBIANDO SE STESSI

10 ottobre 2005

Fino alla vita



Due parole sullo sgombero della striscia di Gaza.
Se volete provare una sensazione di luce interiore, provate a immedesimarvi in un palestinese che ha vissuto l'incubo dell'occupazione dell'esercito israeliano per anni, per generazioni. Ormai era diventato come un cancro col quale ci si rassegna a convivere. E d'improvviso, guarisci.
Ma anche dolore per i coloni che, seppur fanatici, avevano in quel posto la loro casa, convinti che starci fosse un loro diritto. Strappati da un'abitazione di lì a poco buttata giù. Rasa al suolo. Un'improvviso e brusco cambiamento di vita, presa di peso e portata verso non si sa dove. Un'intera esistenza cancellata in un giorno.
Le persone, gli uomini, le donne, i bambini sono coloro che subiscono le decisioni ciniche di chi gestisce un potere sempre più sbagliato. Forse non si tratta più di cambiare i rapporti di forza all'interno della società, ma di romperli, di spazzare via quella "forza" percependola debolezza.
Il potere non va conquistato, nemmeno in nome del più alto ideale: va gettato via, disperso, distrutto.
Fino alla vita.

1 Comments:

Anonymous Riccardo said...

Si' certo sono d'accordo. Resta pero' secondo me una certezza: il potere si ferma comunque ai confini della propria consapevolezza . Quanto più forte essa è, quanto più il potere perde la sua forza - come delle freccie che diventano fiori al contatto della pelle. Aiutiamoci tutti a essere piu' consapevoli, meno tifosi... lasciamo il tifo per lo stadio :)

5:03 PM

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home