Ex - CAMBIARE LA SOCIETA', CAMBIANDO SE STESSI

15 aprile 2006

I miei occhi

(dedicato a mia moglie)

Ho cercato in te ed ho trovato qualcosa di mio che non avevo più
Ho cercato in te quell’aria smossa da un’ala vanitosa (ma non era vanitosa)
Ho cercato in te un vibrato che mi scuotesse le viscere malsane
Ho cercato in te stabile fortuna nei destini delle mie emotività
Ho cercato in te chimiche luci composte di acqua e sogni
Ho cercato in te morbidezza e comodo veleno
Ho cercato in te appigli e grasse risate, gusti eterni
Ho cercato in te una madre dall’affetto facile
Ho cercato in te ciò che nascondevi (e non c’era niente)
Ho cercato in te, invano.
Allo specchio, con gli occhi negli occhi, ho cercato in te.

18 Comments:

Anonymous amira said...

oddio che bello! da quanti anni sposati? m'affascina così tanto il matrimonio..

1:50 PM

 
Blogger bragiu said...

My compliments.. posso riciclarla ?
:))
Auguroni anche a te.
Beppe

2:16 PM

 
Blogger lophelia said...

Bella, mi sembra però che prevalga l'amarezza...o sono io che in questo periodo sono pessimista?
Ho letto la tua lettera su Liberazione, mi trovi d'accordo.
A presto. Buona Pasqua, qualsiasi cosa significhi per te questo giorno.

4:24 PM

 
Anonymous B4Tt1TO said...

Appena tornato...
e ti leggo,con piacere.
Sempre.

8:49 PM

 
Blogger Fabio Artigiani said...

@Ami: il matrimonio è un rito religioso. Oppure un rito civico. In entrambi i casi è un simbolo. Nel mio caso è un simbolo da mostrare all'esterno per dire "ci vogliamo bene". Nulla di più. Il matrimonio può rischiare di infiltrarsi nel rapporto di coppia caricandolo di aspettative temporali per nulla costruttive.
Io dò il mio amore "sempre", mai "per sempre". "Sempre" indica un presente, "per sempre" indica un futuro: mi piace prendere impegni che so di poter mantenere con una ragionevole certezza... :)

@Bragiu: grazie per i complimenti. Ovvio che puoi riciclarla: l'ho messa sul blog perché diventi anche tua. :)

@lophelia: direi non amarezza, quanto consapevolezza. E' bene a certo punto fare i conti con ciò che c'è dentro se stessi, smettendo di cercarlo fuori. Questo può comportare cambiamenti non solo dentro di te, ma anche fuori. In ogni caso, ne vale la pena.
Buona Pasqua in ritardo anche a te, qualunque cosa per te significhi..

@b4tt1to: grazie per i tuoi commenti qui e per quello che scrivi sul tuo meraviglioso blog (appassionati di poesia e poeti, seguitelo!).

9:15 AM

 
Anonymous Anonimo said...

Ti sei ritrovato? ....che casa hai trovato...

9:33 AM

 
Anonymous Anonimo said...

è bellissima, e come non potrebbe essere diversamente.. chi l'ha scritta, ha usato il suo grande cuore e la sua meravigliosa sincerità... chi ne è destinatario è una musa ispiratrice di altrettanto amore e vita .. ed io ho la fortuna di averli avuti vicino entrambi e da allora niente sembra cambiato di quell'amore.. forse Fabio hai ragione, sempre indica il presente.. ho imparato qualcosa anche oggi ;) michela

5:12 PM

 
Blogger Fabio Artigiani said...

Anche se ci vediamo ormai un paio di volte all'anno, quando ci risentiamo è come esserci incontrati il giorno prima.
Grazie Michela per il tuo affetto.
Secondo me, l'amore è uno solo: cambia solo il modo in cui senti di manifestarlo, a seconda della persona (o cosa) che hai di fronte, a seconda del momento, del periodo, della tua crescita nel tempo.
Un grande bacione.

9:08 AM

 
Anonymous vincenzo said...

Giustissimo commento, ma volevo chiederti se intendi accettare la poltrona nel bloggoverno. Credo che potremmo andare molto d'accordo.

10:34 AM

 
Anonymous vincenzo said...

Mi riferivo all'iniziativa di Udine bloggoverno.

1:23 PM

 
Anonymous Anonimo said...

finalmento vedo! ma non con gli occhi, von la mente e il capire (che fa parte della emnte)
mario

2:44 PM

 
Anonymous lefleurnoire said...

cercare fa paura...ogni ricerca ha in se il brivido delle cose non trovate.. ma non per questo invano cercate...
a presto

10:21 PM

 
Anonymous Anonimo said...

ed in te invece che cosa stai cercando?

10:06 PM

 
Blogger Fabio Artigiani said...

Non so che cosa sto cercando, ma so come cercarlo.
Vivere le domande, senza cercare le risposte. Vivere rigorosamente il presente è il mio modo per navigare tra i dubbi della vita, per dare dinamicità alle mie possibilità, per generare quell'energia da cui attingo a piene mani quotidianamente. Solo così riesco, a tratti, a sfiorare il senso della vita.

8:50 AM

 
Anonymous Anonimo said...

Cerco nel buio ad occhi aperti ma mi accorgo che il tatto non basta. Allora cerco i profumi ma sono soltanto odori. Cerco suoni ma ciò che sento non è altro che rumore. Mi sono stancata di vivere nei ricordi e di cercare nel presente ciò che non vedo, non respiro e non sento più.

8:52 PM

 
Blogger Fabio Artigiani said...

Sei sicura di cercare la cosa giusta nel posto giusto?
E' questo quello che è bene per te?

8:40 AM

 
Anonymous Anonimo said...

Very nice site! » » »

9:31 AM

 
Anonymous Anonimo said...

Cool blog, interesting information... Keep it UP » » »

6:42 AM

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home